Pratiche di risarcimento danni

Pratiche di risarcimento danni

Qualsiasi danno ingiusto, patrimoniale o non patrimoniale, merita di essere risarcito.
Un danno è ingiusto quando è il frutto della lesione di un diritto costituzionalmente garantito e/o della violazione di norme di legge, siano esse civili o penali.
Un danno può avere, a seconda dei casi, un contenuto patrimoniale (per esempio, il danno emergente che corrisponde all’effettiva diminuzione patrimoniale del danneggiato, piuttosto che il lucro cessante che corrisponde alla perdita della capacità lavorativa), oppure non patrimoniale (danno biologico temporaneo o permanente, danno morale), oppure ancora può essere la risultante della somma di entrambi.
Un danno può essere la conseguenza di una condotta dolosa o colposa del responsabile, e quindi derivare da un comportamento commissivo ovvero omissivo; può essere conseguenza dall’inadempimento totale o parziale di un contratto come previsto dall’art. 1218 c.c., che obbliga al risarcimento del danno chi non esegue correttamente la prestazione dovuta, oppure dalla violazione del più generale principio di “neminem laedere” previsto dall’art. 2043 c.c., ossia dal divieto di assumere condotte illecite lesive dei diritti altrui.
Il danno “non patrimoniale” può essere risarcito solo nei casi espressamente previsti dalla legge giusto l’art. 2059 c.c., per esempio quale conseguenza diretta dalla commissione di un reato.
Il più valido approccio ad una causa di risarcimenti danni non può prescindere da un’accurata valutazione ex ante dei presupposti dell’azione legale, ossia dall’inquadramento della condotta che si assume lesiva di un altrui diritto e dall’individuazione del nesso causale che lega la condotta del responsabile all’evento dannoso che ne è la logica conseguenza, ed infine dalla quantificazione del danno patrimoniale e/o non patrimoniale tramite perizia di parte o accertamento tecnico preventivo.

Richiedi una consulenza

Compila il modulo seguente per essere ricontatto e ricevere un preventivo su misura per le tue necessità. L’Avv. Luca Conti offre anche patrocinio gratuito a spese dello Stato (P.S.S.) a tutela delle persone meno abbienti.